Ereditarietà dei dati: un valido aiuto per i cari della persona venuta a mancare

I social media, le e-mail, i blog e le altre soluzioni cloud fanno parte della nostra quotidianità. Consapevolmente o meno, con l’utilizzo dei diversi servizi digitali costruiamo un complesso lascito digitale nel corso degli anni. Per questo motivo SecureSafe offre una funzione dedicata, la funzione di ereditarietà dei dati, che aiuta i cari della persona scomparsa a far riposare in pace la vita digitale del membro della famiglia venuto a mancare.

La funzione di ereditarietà dei dati aiuta chi ha perso un membro della propria famiglia o una persona vicina a gestire documenti digitali importanti e dati di login appartenenti alla persona scomparsa. In questo modo i cari potranno eliminare o disattivare i profili nei social media o altri account della persona venuta a mancare.

I coniugi o i compagni potranno inoltre ereditare informazioni importanti, che consentono loro di accedere a conti in banca, a polizze assicurative e ad altri fondamentali beni comuni, senza vedersi negare l’accesso a importanti fonti di supporto economico o legale mentre devono affrontare la perdita del marito o della moglie.

Inoltre i business partner possono utilizzare la funzione di ereditarietà dei dati per permettere ai propri partner professionali di accedere a documenti sensibili o trasmettere informazioni relative a processi aziendali di vitale importanza, se qualcosa dovesse loro accadere.

Qualsiasi cliente SecureSafe può attivare la funzione di ereditarietà dei dati dal proprio account online. I seguenti punti illustrano come si svolge il processo di ereditarietà dei dati nel caso in cui il proprietario di un account SecureSafe dovesse venire a mancare.

Processo di ereditarietà dei dati

  1. Se il proprietario di un account SecureSafe (che ha configurato la funzione di ereditarietà dei dati) viene a mancare o è incapace di agire, verrà avviata una procedura a più fasi che ha l’obiettivo di assicurare un trasferimento sicuro dei documenti digitali, file e password, secondo le disposizioni della persona defunta o incapace di agire.
  2. Il cosiddetto Attivatore autorizzato dà inizio al processo di ereditarietà dei dati tramite un codice di attivazione che gli è stato consegnato dal proprietario dell’account (generalmente sotto forma di un file PDF o un documento cartaceo stampato). Il documento contiene un codice a 36 cifre con allegate le istruzioni per l’utilizzo. L’Attivatore autorizzato è una persona di fiducia scelta dalla persona venuta a mancare. Spesso sarà un membro della famiglia, un coniuge o un caro amico della persona scomparsa.
  3. Una volta che è stato utilizzato il codice di attivazione, inizia un periodo di salvaguardia come misura di sicurezza. Il periodo di salvaguardia è previsto per assicurare che l'attivazione del processo di ereditarietà dei dati non si verifichi contro la volontà del proprietario dell’account SecureSafe. In questo periodo di tempo, che è stato stabilito dal proprietario dell’account, SecureSafe invia e-mail e messaggi SMS al proprietario dell’account e lo/la informa sull’imminente attivazione dell’ereditarietà dei dati. Se l’attivazione del processo di ereditarietà dei dati avviene contro la volontà del proprietario dell’account, lui o lei deve semplicemente effettuare il login nel proprio account per bloccare il processo prima dello scadere del periodo di salvaguardia.
  4. Una volta terminato il periodo di salvaguardia, tutti i beneficiari predefiniti riceveranno un’e-mail/messaggio SMS da SecureSafe. In questi messaggi vengono informati che una persona a loro cara ha trasferito loro dei beni digitali. Oltre alle istruzioni su come procedere, i beneficiari ricevono un nome utente e un messaggio personale dal proprietario scomparso dell’account SecureSafe, qualora lui o lei abbia scritto questo messaggio. I beneficiari riceveranno inoltre una password unica e personale in un messaggio SMS separato.
  5. Se un beneficiario segue le istruzioni e utilizza il nome utente e la password forniti per eseguire il login in SecureSafe, lui o lei avrà accesso a tutti i file e le password che la persona scomparsa ha assegnato a lui/lei. Il beneficiario avrà accesso solamente ai file che la persona scomparsa ha assegnato a lui/lei.
  6. A questo punto del processo, l’account appartenuto alla persona scomparsa verrà bloccato e cancellato completamente in pochi giorni. Tutti i dati che la persona scomparsa non ha assegnato a un beneficiario specifico, scompariranno completamente una volta concluso il processo di ereditarietà dei dati.

Attenzione: se desiderate testare la funzione di ereditarietà dei dati, vi consigliamo di creare un account di prova gratuito che non contenga dati importanti. Questo accorgimento vi proteggerà dal bloccare involontariamente e cancellare il vostro account SecureSafe (vedi punto 6).

Una guida per configurare la funzione di ereditarietà dei dati nel vostro account SecureSafe è disponibile qui. Se avete domande relative alla funzione di ereditarietà dei dati, inviate un’e-mail a support@securesafe.com.